FILÒ della classe 1Ci ITIS Marconi Verona 2012-2013


Filastrocche

Le origini della Filastrocca

La parola filastrocca deriva dal termine popolare toscano filastroccola. Si comprendono sotto questo nome canzonette e formule cadenzate (dialogate, interrogative, narrative, ecc.) recitate dai fanciulli o dagli adulti per divertire i bambini.

Sono ordinariamente un’accozzaglia di sillabe, di parole, di frasi, che talvolta riproducono indefinitamente lo stesso motivo.

Ricorrono, di solito, nei giochi rappresentativi delle dita, delle mani o dei piedi, oppure accompagnano il gioco del sorteggio in cui uno dei fanciulli canticchia la formula toccando ogni sillaba o cadenza, una parte del corpo o del viso dei compagni, i quali escono dal cerchio o si ritirano per subire la penitenza.

Prevalgono nelle filastrocche i metri brevi, su ritmo celere conforme all’allegria predominante nei giochi infantili.

In questa pagina troverete alcune filastrocche provenienti dal nostro Paese.

FILASTROCCHE:

FILASTROCCHE CALABRESI
BOGO BOGONELA
BONIN BONANO E ALTRE DUE FILASTROCCHE
CINQUE FILASTROCCHE VERONESI
DIN DON
LA BEFANA E ALTRE 2 FILASTROCCHE
LA STEAUA (LA STELLA)
LAORI
NINE NANE
PER GRANDI E PICCINI
PER LA CONTA E ALTRE 2 FILASTROCCHE
PIERO PIPETA
PIMPIRULIN
SAN MARTINO
SOTTO LA CAPPA DEL MIO CAMINO E LA FOLA LILOLA
PROVERBIO PADOVANO
TROTA CAVALIN
UNO, DUE, TRE
I VENETI
TU TU MUSETA
SAN GIUSEPPE