SAN MASSIMO ALL'ADIGE

San Massimo all'Adige e' una frazione del Comune di Verona, che dista circa 5 km dal centro della citta'. Prende il nome dall'omonimo santo, che fu vescovo di Verona nel IV secolo. Il quartiere e' abitato da 15.355 persone.

STORIA: I primi dati sul paese risalgono al 780, quando il paese si trovava in una posizione diversa dall'attuale, nei pressi dell'Abbazia di San Zeno lungo le sponde dell'Adige.

Nel 1459 San Massimo fu riconosciuto come parrocchia dal vescovo di Verona. Nel 1518, nell'ambito dell'ammodernamento delle fortificazioni veronesi in seguito alla guerra della lega di Cambrai, le autorita' della Serenissima decisero di creare una spianata di sicurezza (zona ora conosciuta con il nome di spiana' ) larga un miglio tutto attorno alla cinta muraria, per non offrire alcun tipo di riparo nel caso che un esercito nemico attaccasse la citta'; si dovette pertanto procedere alla demolizione della contrada. Il paese venne in seguito ricostruito nell'attuale posizione.

Nel 1808 le contrade di San Massimo, Croce Bianca e Chievo andarono a formare il nuovo comune di San Massimo all'Adige, che venne poi accorpato al comune di Verona nel 1927.
HOME PAGE
Tweet
CAMPANILE stemma